ANTONIA STÖGER

NAZIONALITÀ:
DATA DI NASCITA: 18/04/2001
ATTIVITÀ: SCI ALPINISMO

BIO


Antonia è nata a Berchtesgaden, una delle località più famose della Germania per lo sci alpinismo. Qui è cresciuta con le due sorelle maggiori, dedicandosi all’attività preferita dalla maggior parte dei bambini che vivono in questo splendido paese di montagna: alpinismo, con o senza gli sci. Spinta dall’entusiasmo dei suoi genitori, ha iniziato a praticare lo sci alpinismo in giovane età. Per stare al passo con le sue sorelle maggiori, sempre molto competitive, Antonia ha dovuto imparare in fretta, sviluppando così potenza e ambizione. Sono passati anni da allora, e oggi i percorsi della sua città natia non bastano più a soddisfare l’ambizione di Antonia; ecco perché cerca continuamente vette nuove e sempre più ardue da raggiungere.

Attività praticate:
Antonia ha scoperto la sua passione per lo sci alpinismo all’età di 15 anni. In quel periodo ha iniziato ad apprezzare appieno la bellezza della natura e, nei suoi occhi, si è andato sempre più delineando il posto migliore in cui godere di questa bellezza: le montagne. Esplorandone il più possibile, ha potuto rendersi conto di ciò che prova mentre pratica la sua attività preferita: la mente si sgombera e ha il tempo di pensare a tutto ciò che le interessa. L’amore di Antonia per i dettagli, come i piccoli fiocchi di neve o i fiori primaverili che sbocciano, nonché la bellezza della montagna nel suo complesso, trova la sua sintesi perfetta nello (sci) alpinismo. Il piacere di aver raggiunto la vetta, combinato alla bellezza della natura, le regala una piacevole sensazione di armonia.
Hobby:
Oltre a praticare (sci) alpinismo, Antonia dipinge e i suoi soggetti sono spesso i paesaggi ammirati durante le sue avventure. Ama molto anche leggere e occuparsi delle faccende domestiche, specialmente preparare dolci per la famiglia e gli amici. E se le resta tempo, le piace anche andare a cavallo.
Luogo preferito:
La sua casa di Berchtesgaden. Un luogo che racchiude tutte le cose che ama.
Libro preferito:
Antonia non ha un libro preferito, ma le piacciono molto i fantasy e i romanzi storici.
Paura più grande:
Antonia ha realizzato il suo primo importante progetto nel 2019, quando ha affrontato la traversata invernale del Watzmann, ve-ro e proprio simbolo del suo luogo natio. Tutti devono fare la ga-vetta, e così per gli anni a seguire si è prefissata un obiettivo ben definito: la montagna preferita di sua madre, l’Ortles. Inoltre, Antonia vuole affrontare il Monte Bianco e il Monte Elbrus. I suoi progetti a lungo termine includono le vette innevate del Maroc-co, le montagne dell’Asia centrale e del Cile e le Montagne Roc-ciose canadesi.

PROGETTI


Antonia ha realizzato il suo primo importante progetto nel 2019, quando ha affrontato la traversata invernale del Watzmann, ve-ro e proprio simbolo del suo luogo natio. Tutti devono fare la ga-vetta, e così per gli anni a seguire si è prefissata un obiettivo ben definito: la montagna preferita di sua madre, l’Ortles. Inoltre, Antonia vuole affrontare il Monte Bianco e il Monte Elbrus. I suoi progetti a lungo termine includono le vette innevate del Maroc-co, le montagne dell’Asia centrale e del Cile e le Montagne Roc-ciose canadesi.